Spaghetti alla puttanesca

Tipologia: Primi Piatti

Tempo di preparazione: 15 minuti circa

Stagione: Per tutte le stagioni

Dosi: 1 porzione

Strumenti utilizzati: padella e pentola

Categoria: E

   kcal469

 

Carboidrati   g64
Di cui zuccheri g7
Proteine g15
Grassi g17
Di cui Saturi g3
Fibre g5

No Glutine

No Lattosio

Gli spaghetti alla puttanesca, come molti piatti campani, hanno una storia affascinante e vivace, proprio come il sugo che li accompagna. Si racconta che questa pasta asciutta venisse servita nei Quartieri Spagnoli di Napoli, una zona animata e ricca di attività, tra cui anche alcune case di piacere. Secondo alcune fonti, l’origine del nome è attribuita a una donna di nome Yvette la Francese, una cortigiana che avrebbe battezzato il piatto in onore della sua professione. Altri invece attribuiscono la paternità del nome a un oste romano che avrebbe chiamato così una sua creazione servita in una casa di appuntamenti.

Questa storia ci porta ai primi del Novecento, ma la ricetta di questo condimento sembra essere presente in Campania fin dai tempi di Cavalcanti. Nel suo libro del 1837, “Cucina teorico-pratica”, descrive una “salsa rossa ai capperi e alle alici salate” che, con l’aggiunta delle olive, diventa proprio la nostra puttanesca.

Installa questa applicazione sulla tua schermata Home per una migliore esperienza. Tocca e poi 'Aggiungi a Home'.